X

Esempi di inserimento dei termini di ricerca


milano roma: deve essere presente uno dei due termini
+milano +roma: devono essere presenti entrambi i termini
+milano roma: deve essere presente milano ed eventualmente roma
+milano -roma: deve essere presente milano ma non roma
+milano +( venezia): devono essere presenti o milano e roma o milano e venezia, ma i record con milano e venezia hanno rilevanza maggiore.
('<' indica minore rilevanza, '>' indica maggiore rilevanza)
"milano roma": deve essere presente l'esatta sequenza milano roma

Ricerche in: Ingegneria Medica
Elaborazione di immagini e segnali biomedicali
Brain-Computer Interface
Con Brain-Computer Interface (BCI) si identifica un vasto e multidisciplinare settore di ricerca il cui scopo è estrarre informazioni dal cervello senza utilizzare i normali canali dei nervi e muscoli. Storicamente nasce allo scopo di realizzare dispositivi di comunicazione alternativi per disabili affetti da  gravi patologie neuromuscolari, ma recentemente la tecnologia sviluppata sta trovando impiego in altri campi, come la riabilitazione, l'apprendimento,  l'attenzione, la neuroeconomia, la neuropolitica e l'intrattenimento (videogames). Essenzialmente con BCI si può schematizzate nei seguenti moduli: 1) Un sistema di acquisizione di segnali cerebrali (e.g. elettroencefalografo, NIRS, fMRI, etc..) 2) Un modulo di pre-processamento di segnali (e.g. filtri temporali, spaziali, etc...) in grado di estrarre informazioni rilevanti dai segnali acquisiti 3) Un classificatore, cioé un oggetto opportunamente addestrato in grado di riconoscere le features estratte dal modulo precedente 4) Una interfaccia di controllo, che codifica le uscite dal classificatore e le mappa in azioni verso l'ambiente esterno 5) Uno o più attuatori, in grado di interagire con l'esterno In quest'ambito il Dipartimento ha partecipato al progetto europeo DECODER (http://www.decoderproject.eu/)