X

Esempi di inserimento dei termini di ricerca


milano roma: deve essere presente uno dei due termini
+milano +roma: devono essere presenti entrambi i termini
+milano roma: deve essere presente milano ed eventualmente roma
+milano -roma: deve essere presente milano ma non roma
+milano +( venezia): devono essere presenti o milano e roma o milano e venezia, ma i record con milano e venezia hanno rilevanza maggiore.
('<' indica minore rilevanza, '>' indica maggiore rilevanza)
"milano roma": deve essere presente l'esatta sequenza milano roma

Ricerche in: Ingegneria Informatica
Algoritmi e Ricerca Operativa
PRIN 2006 - Disegno di Reti di Telecomunicazione Robuste
L'obiettivo di questo progetto di ricerca è il progetto di modelli e algoritmi per il disegno di reti che siano robuste sia rispetto a dati di input mutevoli o imprecisi (e.g. i volumi di traffico), che rispetto a eventi eccezionali che ne pregiudichino il corretto funzionamento (e.g. il malfunzionamento di un nodo della rete). L'enfasi è posta in particolare sulle reti di telecomunicazioni e su due problemi principali: 1. il progetto e l'implementazione di algoritmi per disegnare una rete e dimensionarne le capacità in presenza di diverse matrici di traffico sia (e.g. traffico diurno/notturno); 2. il progetto di strategie di rerouting e protezione del traffico in reti ottiche di nuova generazione.    
PRIN 2009 - Programmazione semidefinita e altre tecniche non lineari per problemi di ottimizzazione discreta
L'obiettivo di questo progetto è studiare alcuni problemi classici dell'ottimizzazione discreta utilizzando alcuni strumenti e tecniche della programmazione non lineare, filone di ricerca che negli ultimi anni ha grandemente beneficiato dell'interazione tra studiosi delle comunità di studiosi di programmazione nonlineare (PNL) e quella di studiosi di ottimizzazione discreta (OD). L'uso della programmazione semidefinita (PSD) per la definizione di rilassamenti è un ottimo esempio per illustrare il successo dell'applicazione di tecniche nonlineari per la soluzione di problemi di OD: l'esempio più celebre riguarda il problema del massimo taglio. Tale problema può infatti essere semplicemente formulato come la massimizzazione di una funzione obiettivo quadratica su un ipercubo unitario. Utilizzando la PSD Goemans e Williamson hanno sviluppato un algoritmo randomizzato 0.878-approssimato; inoltre, la maggior parte degli algoritmi esatti moderni per risolvere il problema del massimo taglio utilizzano bound derivanti dalla PSD. Sulla scia di questo successo, sono state studiate negli ultimi anni molte altre applicazioni della PSD per problemi di OD, tra cui problemi di vertex coloring e di insieme stabile. Più nel dettaglio, questo progetto focalizzerà la sua indagine sui seguenti filoni di studio: 1) La programmazione semidefinita per il problema del massimo taglio con lo scopo  di definire un nuovo algoritmo esatto per il problema del massimo taglio, che consenta di aumentare la dimensione delle istanze risolvibili tramite algoritmo esatto e che faccia uso del rilassamento semidefinito combinato con le disuguaglianze cicliche.  2) La programmazione semidefinita per il problema del massimo insieme stabile, con lo scopo di investigare il rilassamento semidefinito del problema del massimo insieme stabile su alcune classi di grafi sui quali il problema è risolvibile in tempo polinomiale con un algoritmo combinatorio.  3) Problemi di programmazione mista nonlineare con vincoli di box. Questi problemi generalizzano un problema classico dell'OD: la programmazione quadratica 0-1. Lo scopo è progettare un algoritmo efficiente di branch and bound per problemi misti interi con funzione obiettivo nonlineare convessa e vincoli di box, che sfrutti le peculiarità di uno specifico solutore nonlineare per questa classe di problemi. 4) Problemi di disegno di reti con funzione di costo nonlineare. Lo scopo è  disegnare degli algoritmi di soluzione per problemi di disegno di reti in cui la funzione di costo combini costi fissi, quali costi di set-up, e costi non lineari, quali i costi di latenza associati ai fenomeni di congestione.  
PRIN 2002 - Algoritmi dinamici per routing e networking
L'obiettivo principale della nostra ricerca e` lo sviluppo di tecnologie e di metodologie per la progettazione di algoritmi e di strutture di dati efficienti, cosi' da renderli disponibili ad eventuali trasferimenti e applicazioni. L'enfasi sara` posta in particolare nell'ambito delle reti di calcolatori, ove intendiamo: 1. Progettare nuovi algoritmi per cammini minimi su reti e nuovi metodi per la loro analisi 2. Progettare ed ingegnerizzare algoritmi per l'instradamento di pacchetti per applicazioni di rete 3. Sviluppare strumenti software facili da usare, basati su tali tecniche algoritmiche Effettueremo sperimentazioni su gran parte dei nostri algoritmi utilizzando una piattaforma "open source" (come Linux e/o BSD Unix), in modo tale da misurare la loro competitivita` in scenari pratici. Prevediamo inoltre di sviluppare nuovi metodi concreti e specifici per monitorare algoritmi e processi per reti di calcolatori.
PRIN 2004 - Algoritmi per Internet e Web di prossima generazione: Metodologie, Progetto ed Esperimenti
Questo progetto coinvolge cinque gruppi di ricerca italiani, con una consolidata esperienza a livello internazionale nel progetto di algoritmi e di strutture dati, in uno sforzo comune rivolto a: (1) Sviluppare nuove tecniche e metodologie algoritmiche; (2) Identificare e risolvere problemi algoritmici in applicazioni di rilievo; (3) Contribuire al trasferimento veloce di tecnologie algoritmiche evolute all'interno di strumenti software, librerie e sistemi. L'enfasi principale del progetto sarà su una combinazione di ricerca orientata alle applicazioni in due domini di fondamentale importanza (Internet e Web di prossima generazione) e di innovazione metodologica nell'ingegneria degli algoritmi, nella visualizzazione dell'informazione e nelle tecniche algoritmiche generali. Come conseguenza naturale del nostro approccio metodologico ed orientato alle applicazioni, il piano di ricerca è organizzato in tre Workpart (WP) tra loro strettamente correlate: WP1 - Metodologie Evolute per Internet ed il Web. Intendiamo sviluppare metodologie algoritmiche fondamentali per le applicazioni emergenti in Internet e nel Web, ad un livello di generalità tale da renderle ampiamente applicabili. Inoltre, intendiamo sviluppare metodologie e testbed sperimentali per l'ingegneria degli algoritmi. WP2 - Algoritmica per Internet: Progetto ed Esperimenti. In reti Internet di prossima generazione, la capacità di ottimizzare l'uso delle risorse di rete giocherà un ruolo cruciale al fine di ridurre i costi e di migliorarne l'efficienza e l'affidabilità. Intendiamo progettare e realizzare nuove tecniche algoritmiche capaci di assicurare una maggiore efficienza nella comunicazione e nell'uso di risorse nelle reti di prossima generazione. WP3 - Algoritmica per il Web: Progetto ed Esperimenti. La sempre crescente quantità di informazioni disponibili sul Web ha posto nuove sfide allo sviluppo di algoritmi efficienti per numerosi problemi relativi al data mining, al recupero di informazioni e alla visualizzazione. In questo progetto, intendiamo studiare la struttura ipertestuale del Web, sviluppare e validare modelli per il grafo del Web, progettare tecniche algoritmiche in grado di operare ricerche ed aggiornamenti su grandi quantità di dati Web residenti in sistemi complessi di memorie, e realizzare nuovi sistemi per la visualizzazione e la navigazione di comunità Web.
PRIN 2006 - Algoritmi e strutture di dati dinamici per grandi insiemi di dati
Questo progetto si colloca sul fronte più avanzato della ricerca nel campo degli algoritmi, con i seguenti obiettivi: (1) Scoprire nuove tecniche e nuove metodologie algoritmiche per elaborare strutture informative di grandi dimensioni; (2) Identificare e risolvere problemi di natura algoritmica, cruciali in importanti applicazioni in cui si richiede la gestione di grandi moli di dati; e (3) Contribuire ad un rapido trasferimento di tecnologie algoritmiche evolute mediante sperimentazione ed ingegnerizzazione di codici di algoritmi efficienti. Come naturale conseguenza del nostro approccio, al tempo stesso metodologico e orientato alle applicazioni, il programma di ricerca è articolato in due Work Part (WP) mutuamente correlate: WP1 - MODELLI COMPUTAZIONALI E METODOLOGIE ALGORITMICHE In questa Work Part studieremo vari modelli computazionali utilizzati per gestire strutture informative di grandi dimensioni come i modelli a memoria esterna, a memoria gerarchica e a memoria 'pipeline', i modelli per memorie non affidabili e, infine, il modello 'data stream'. In particolare studieremo come le tecniche di progetto di algoritmi e gli aspetti tecnologici dei sistemi con memoria complessa interagiscono e si adattano l'un l'altro. Inoltre ci dedicheremo anche allo studio di tecniche algoritmiche generali, come la compressione e le rappresentazioni di dati efficienti in termini di spazio, di metodi generali per la memorizzazione e visualizzazione di grafi di dimensioni molto grandi, nonché di tecniche per la individuazione di strutture. Un altro scopo sarà quello di sviluppare strumenti e tecniche per ingegnerizzare algoritmi per grandi moli di dati. WP2 - ALGORITMI PER DOMINI APPLICATIVI SPECIFICI In molti campi applicativi reali, la capacità di elaborare efficientemente strutture informative di grandi dimensioni gioca un ruolo cruciale per ridurre i costi di elaborazione ed accrescere efficienza ed affidabilità. In questa Work Part ci concentreremo sul progetto di algoritmi per particolari tipi di dati di grandi dimensioni che si presentano in campi applicativi reali come: (i) grandi raccolte di documenti e sequenze, (ii) grafi e reti di grandi dimensioni e (iii) simulazione problemi di fisica complessi.
Euro-NF (Anticipating the network of the future: from theory to design)
E' una Rete di Eccellenza formata da 36 partner europei (università, centri di ricerca e aziende), nata per sviluppare la cooperazione nell'ambito della ricerca sulla Internet del futuro. La struttura della Rete è basata su cinque domini architetturali (Convergent access, Core and Metro, Beyond IP neteorking, New networking paradigms, Services and Overlays) e tre domini di ricerca (Services and network architecture, Traffic engineering, Socio-economic aspects).
PRIN 2008 - Sfide algoritmiche per elaborazioni data-intensive su piattaforme di calcolo emergenti
AlgoDEEP è un progetto di ricerca, finanziato dal MIUR, che si propone di superare i metodi tradizionali di progettazione degli algoritmi, che appaiono talvolta inadeguati a rispondere alle sfide poste dalle nuove applicazioni. Recuperare informazioni dal Web implica la gestione di operazioni sofisticate di ricerca su enormi quantità di dati, per cui diventa sempre più importante sviluppare nuove tecniche algoritmiche per le (complesse) architetture di calcolo utilizzate a tale scopo. Anche le reti di prossima generazione pongono sfide di grande portata: le modalità della comunicazione stanno cambiando drasticamente, e le reti di domani, eterogenee e di grandi dimensioni, necessiteranno di strategie di progettazione e di controllo più efficienti di quanto non sia possibile fare oggi. L'obiettivo di questo progetto è lo studio di nuove tecniche e metodologie algoritmiche, l'identificazione e la soluzione di problemi algoritmici cruciali nelle applicazioni, e l'accelerazione del trasferimento di tecnologie algoritmiche evolute in sistemi reali. In particolare, il progetto si focalizza sui seguenti aspetti. 1. La progettazione di nuovi algoritmi e strutture dati resilienti per problemi fondamentali su modelli di calcolo per memorie non affidabili. 2. L'analisi, la progettazione e la valutazione sperimentale di algoritmi per l'individuazione di cluster in reti dinamiche di grandi dimensioni. 3. La progettazione di algoritmi di approssimazione per problemi complessi relativi alla progettazione di reti. Al fine di perseguire questi obiettivi, il progetto usa un approccio combinato di ricerca orientata alle applicazioni e di innovazione metodologica nell'ingegneria degli algoritmi e nelle tecniche algoritmiche generali. Un approccio completamente integrato alla modellazione, al progetto, all'analisi, all'implementazione ed all'ingegnerizzazione, è un elemento cruciale per il successo di un progetto ambizioso come questo. La modellazione implica un compromesso tra la descrizione fedele di tutte le caratteristiche dei sistemi di elaborazione e della struttura delle reti e l'esigenza di rendere trattabile il compito dell'analisi e del progetto di algoritmi. Ciò nonostante, il progetto di algoritmi, sebbene ispirato da un particolare modello, non deve affatto trascurare i dettagli implementativi: le prestazioni misurate nell'implementazione dovrebbero costituire un benchmark anche per le attività di progetto e di modellazione. Il livello crescente di sofisticazione richiesto dalle fasi di modellazione e di analisi può inoltre rendere i risultati scientifici più difficili da accedere e da implementare per i non specialisti; la ricerca nel campo degli algoritmi può quindi avere un impatto molto limitato se il suo trasferimento iniziale in librerie, strumenti software ed altri sistemi non è realizzato come parte integrante della stessa attività di ricerca. Questo approccio integrato è garantito dalla presenza nell'unità di ricercatori con esperienza consolidata sia nel progetto di algoritmi che nella loro implementazione all'interno dello sviluppo di strumenti software versatili, abilità spesso presenti nella stessa persona.