➤➤ Dipartimento di Ingegneria Civile e Ingegneria Informatica
 
  • Sito legge 104
  • Indicazioni sulla navigazione
  • Versione alto contrasto
  • Mappa del sito
  • English version
 

X

Esempi di inserimento dei termini di ricerca


milano roma: deve essere presente uno dei due termini
+milano +roma: devono essere presenti entrambi i termini
+milano roma: deve essere presente milano ed eventualmente roma
+milano -roma: deve essere presente milano ma non roma
+milano +( venezia): devono essere presenti o milano e roma o milano e venezia, ma i record con milano e venezia hanno rilevanza maggiore.
('<' indica minore rilevanza, '>' indica maggiore rilevanza)
"milano roma": deve essere presente l'esatta sequenza milano roma

Rassegna stampa: Rassegna completa >>
In: Corriere della Sera - ed. Milano (6/06/2017) - Christian, Gaia e Marco: tre dei progetti premiati
A Milano si è concluso il contest lanciato dalle Fondazioni Accenture, Eni e Feltrinelli: 180 le proposte arrivate, dopo le selezioni sono stati individuati 18
 
 
Comunicati stampa: Elenco comunicati >>
Master Universitario di II livello Geo-G.S.T.
Immagine dalla ricerca
Ultimi avvisi
Emesso il:20-09-2017da: MORNATI S.
INSEGNAMENTO DI CERTIFICAZIONE ENERGETICA E ACUSTICA (prof. A. Spena, prof. S. Massa)
SI COMUNICA CHE L'INSEGNAMENTO DI CERTIFICAZIOE ENERGETICA E ACUSTICA INIZIERA' IL 4 OTTOBRE
Emesso il:20-09-2017da: Segreteria didattica (1)
Il corso di Calcolo Numerico, tenuto dalla prof.ssa Manni,
si svolgerà con il seguente orario:
 
lunedì 14,00-17,00
mercoledì 14,00-17,00
 
aula 11 Sogene.
 
Le lezioni inizieranno il 2 ottobre.
Emesso il:19-09-2017da: MORNATI S.
COMUNICAZIONE INSEGNAMENTO ECONOMIA E ESTIMO CIVILE (prof. A. INCERTI)
SI COMUNICA AGLI STUDENTI DEI CDS IN INGEGNERIA E TECNICHE DEL COSTRUIRE E INGEGNERIA EDILE ARCHITETTURA CHE L'INSEGNAMENTO DI ECONOMIA E ESTIMO CIVILE E' SPOSTATO AL SECONDO SEMESTRE
Emesso il:12-09-2017da: Segreteria didattica (1)
I Coordinatori dei Corsi di Studi in Ingegneria Civile ed Ambientale, Ingegneria Civile Magistrale e Ingegneria per l'Ambiente e il Territorio Magistrale hanno deliberato di riaprire i termini di presentazione della richiesta di valutazione titoli ai fini di un eventuale trasferimento con scadenza il
25 settembre p.v.
Gli interessati dovranno inviare, entro tale data, una e.mail all'indirizzo con i propri dati, l'Ateneo e il corso di studi di provenienza, il corso di studi di interesse, l'elenco degli esami sostenuti con indicazione dei cfu e dei voti riportati.
 
Emesso il:27-01-2017da: Segreteria didattica (1)
Gli studenti immatricolati al C.S. in Ingegneria Civile e Ambientale a partire dall'a.a. 2013/2014, dovranno sostenere la prova finale secondo le nuove modalità approvate in CdD il 26 gennaio 2017.
Gli studenti immatricolati al C.S. in Ingegneria Civile e Ambientale prima dell'a.a. 2013/2014, possono optare per questa modalità.
La prova finale verterà su quesiti relativi alle materie del terzo anno di corso:
Scienza delle Costruzioni
Tecnica delle Costruzioni
Ingegneria Sanitaria Ambientale
Geotecnica
Idraulica
I laureandi dovranno procedere alla compilazione della domanda di laurea sul sito www.delphi.uniroma2.it.
Al punto: “per la discussione delle Tesi di Laurea nella disciplina” inserire Prova Finale;
al punto: “relatore” inserire il nominativo del Coordinatore del C.S. (prof. Paolo Sammarco);
al punto: “breve descrizione del contenuto della tesi etc.: inserire Prova Finale.
 
La prova finale si svolgerà secondo il calendario stabilito per le sedute di laurea.
La proclamazione avverrà semestralmente.
 
Emesso il:26-10-2016da: Segreteria didattica (1)
AVVISO - CORSO DI INGEGNERIA FORENSE
Si comunica che con riferimento alla materia di Ingegneria Forense (prof. Vittorio Capuzza) nell'a.a. 2016/2017 (a partire dal II Semestre avranno inizio le relative lezioni) saranno svolte delle esercitazioni didattico-formative e integrative per un riconoscimento di ulteriori 3 CFU.
Pertanto, l'esame finale di I.F. rimarrà pari a 6 CFU, per un totale di 9 CFU per gli Studenti che abbiano partecipato all'esercitazione e che abbiano superato positivamente l'appello d'esame comprendente nel programma anche gli argomenti trattati dal Docente nell'attività integrativa.
Anche gli Studenti appartenenti ai CDL Ingegneria Edile-Architettura potranno frequentare e sostenere l'esame.
Sarà obbligatoria la frequenza a tutte le lezioni.
Per gli Studenti che hanno già sostenuto nelle scorse Sessioni l'esame di I.F. con esito positivo (pari a 6 CFU) potranno partecipare all'attività formativa integrativa nel II Semestre di quest'anno accademico e, a valle di una relazione scritta e di un colloquio con il Docente, potranno avere riconosciuti ulteriori 3 CFU.
Rimane fermo che lo Studente è libero di sostenere il solo esame di I.F. pari a 6 CFU, secondo il programma che il Docente ha previsto per il Corso.
 
Presentazione Dal 04-09-2017 Al 02-10-2017
Digitalizzazione BIM BASED della filiera delle costruzioni
ISCRIZIONI ENTRO IL 2 OTTOBRE per la II edizione del Master   L'utilizzo della metodologia BIM in tutta la gestione di un appalto, dal progetto alla realizzazione, costituisce un'opportunità e un considerevole vantaggio per tutti i protagonisti del mondo delle costruzioni. Anche a valle del nuovo Codice degli Appalti, non è più procrastinabile affrontare in maniera diversa e più efficace le fasi di progettazione e costruzione ma anche quelle di manutenzione, gestione e facility management del patrimonio immobiliare. Il controllo totale di questi strategici passaggi, sia per gli edifici e ancor più per le infrastrutture e gli impianti, è oggi reso possibile dalla conoscenza approfondita e dalla applicazione del Building Information Modeling. Il supporto del BIM in ambito architettonico e strutturale non è solo la modellazione tridimensionale, ma consente la condivisione, il dialogo, l'integrazione con colleghi e partner, di tutti i dati del progetto, fisici e funzionali; in fase di manutenzione, poi, la conoscenza dell'intero ciclo di vita di una struttura, possibile con il BIM garantisce all'operatore di intervenire riducendo il rischio di possibili errori umani, maggiore efficienza, certezza di tempi e costi. Con questi obiettivi è nato lo scorso anno il Master di II livello “Digitalizzazione Bim Based della Filiera delle Costruzioni”, tra i primi in Italia a uscire sia dai tipici contenuti legati alla filiera edilizia che all'ICT per far emergere nuove figure professionali abili e competenti a dialogare tra progettisti, costruttori, gestori di opere immobiliari e le moderne tecnologie. E anche quest'anno è possibile iscriversi – entro il 2 ottobre 2017 – alla II edizione. Chi conseguirà il master sarà fra i primi diffusori della rivoluzione digitale nell'intera filiera delle costruzioni, la Industry 4.0. Un settore in profonda crisi che deve innovare per sopravvivere, ma anche ricco di champions locali capaci di vincere gare rilevanti all'estero e che avranno sempre più necessità di assumere specialisti in grado di unire i due mondi: la filiera AEC e quella dell'ICT. Il programma di un anno che il Dipartimento di Ingegneria Civile e Ingegneria Informatica dell'università degli Studi di Roma “Tor Vergata” offre con la collaborazione di Harpaceas, azienda leader nella proposta di soluzioni informatiche altamente qualificate, è rivolto ai laureati magistrali delle discipline dell'ingegneria e dell'architettura e agli operatori del settore delle costruzioni che intendano affrontare un percorso formativo finalizzato alla realizzazione integrata di una commessa, impossibile finora. Grazie alla sinergia attivata tra alcuni docenti dell'università degli Studi di Roma “Tor Vergata” e uno staff d'eccellenza, composto da consulenti internazionali, esperti di project construction management, di ottimizzazione di processi, di formazione, affiancamento ed implementazione di sistemi informatici, garantito da Harpaceas, il Master permetterà di approfondire le tematiche del BIM. Costruire un CV in cui emerge l'approfondita competenza dei processi BIM significa acquisire capacità altamente specialistiche e particolarmente richieste dalle imprese più qualificate e crearsi migliori opportunità nel mercato nazionale e internazionale delle costruzioni. Le iscrizioni rimarranno aperte fino al 2 ottobre 2017 Le attività formative sono articolate in 392 ore di didattica frontale, con applicazioni pratiche, attività seminariali e tirocini in aziende qualificate, affiancati da specialisti del settore. È prevista la frequenza in aula per un massimo di 25 iscritti. Principali argomenti saranno: La rivoluzione digitale Tecnologie per le informazioni e le comunicazioni I nuovi ruoli, gestione dei dati, le procedure Aspetti legali Applicativi e strumenti Bim Tecnologie digitali per la progettazione, il rilievo, la gestione Gestione delle interferenze Per maggiori informazioni, iscrizione e bando: http://www.uniroma2.it email: bimbased at ing.uniroma2.it Segreteria didattica: tel 06 72597027; fax 06 72597030   Per tutte le informazioni di tipo amministrativo: http://web.uniroma2.it/module/name/Content/newlang/italiano/navpath/SEG/section_parent/5996 Per le modalità di pagamento delle quote d'iscrizione da parte di Enti Pubblici o Privati e-mail: segreteriamaster at uniroma2.it
Presentazione Dal 18-05-2017 Al 14-10-2017
Gestione innovativa dei rifiuti: Alto Vicentino Ambiente premia migliori tesi
Alto Vicentino Ambiente ha indetto un concorso che premia le migliori tesi di laurea che hanno come argomento i modelli innovativi per la gestione dei rifiuti. Alto Vicentino Ambiente annuncia la prima edizione del concorso che assegna un premio alle migliori tesi di laurea sulla gestione innovativa dei rifiuti finalizzata al miglioramento nella qualità della raccolta. Possono partecipare le tesi che trattano temi legati alle tecnologie, ai materiali riciclabili, ai trattamenti dei rifiuti, alla valorizzazione del rifiuto nella produzione di energia, a nuove forme di gestione/efficientamento del servizio di raccolta, ai sistemi di partnership per la riduzione dei rifiuti. Il concorso si rivolge a tutti i laureati delle Università italiane che abbiano discusso o debbano discutere la tesi di laurea magistrale tra l'aprile del 2015 e l'ottobre del 2017. I premi in denaro verranno assegnati alle due tesi che si aggiudicheranno il punteggio maggiore, in particolare il primo classificato riceverà un premio di 2.000 euro e il secondo classificato uno di 1.000 euro. La domanda di partecipazione, scaricabile dal sito www.altovicentinoambiente.it, dovrà pervenire entro e non oltre il 14 ottobre 2017 via mail a comunicazione @ altovicentinoambiente.it oppure via fax al numero 0445 575813, mentre tutta la documentazione cartacea e in formato elettronico dovrà essere inviata entro il 6 novembre 2017. Per l'invio del materiale cartaceo l'indirizzo di spedizione è AVA – Alto Vicentino Ambiente, via Lago di Pusiano 4 – 36015 Schio (VI). Tutte le tesi dei partecipanti verranno sottoposte alla valutazione di una commissione e riceveranno un punteggio in base a diversi criteri. Gli esiti saranno pubblicati sul sito di AVA a partire dal 1° dicembre 2017. I vincitori saranno premiati nel corso di una cerimonia pubblica, data e luogo della quale sono ancora in via di definizione. Per qualsiasi informazione è possibile contattare Alto Vicentino Ambiente al numero 0445 575707 o alla mail comunicazione @ altovicentinoambiente.it. Il bando di concorso e tutte le informazioni sul premio si trovano alla pagina dedicata del sito web di AVA.