X

Esempi di inserimento dei termini di ricerca


milano roma: deve essere presente uno dei due termini
+milano +roma: devono essere presenti entrambi i termini
+milano roma: deve essere presente milano ed eventualmente roma
+milano -roma: deve essere presente milano ma non roma
+milano +( venezia): devono essere presenti o milano e roma o milano e venezia, ma i record con milano e venezia hanno rilevanza maggiore.
('<' indica minore rilevanza, '>' indica maggiore rilevanza)
"milano roma": deve essere presente l'esatta sequenza milano roma

Conferenza
Il:23-02-2018
23/02 - Le responsabilità dell'architetto contemporaneo tra modernità urbana ed eredità della città storica
Presso la Sala Convegni dell'Archivio Storico della Presidenza della Repubblica (Palazzo Sant'Andrea, Via del Quirinale, 30) venerdì 23 febbraio 2018, alle ore 17.30, il notissimo architetto di origine ticinese Mario Botta terrà una conferenza sul tema Le responsabilità dell'architetto contemporaneo tra modernità urbana ed eredità della città storica.
L'occasione della conferenza è la pubblicazione di un volume sull'opera di raffinato studioso di Giuseppe Mazzariol (1922-1989), bibliotecario e storico dell'arte, docente presso lo IUAV di Venezia all'epoca in cui ne è stato direttore Giuseppe Samonà, che ne ha fatto una scuola di architettura internazionale, e successivamente presso l'Università di Ca' Foscari.

Costantemente tesa tra la comprensione della forma urbana esistente, nelle sue espressioni locali e perfino provinciali, e l'esigenza del confronto di tali espressioni con gli aspetti innovativi e vitali della nostra contemporaneità, la ricerca di Mazzariol ha contribuito in modo determinante a promuovere una diversa visione della città storica, a partire dalla sua Venezia. Egli ha infatti concorso, per esempio, alla chiamata nella città lagunare di architetti come Frank Lloyd Wright per il Masieri Memorial sul Canal Grande, come Le Corbusier per il Nuovo Ospedale, come Louis Kahn per il Palazzo dei Congressi ai Giardini di Castello (sede della Biennale); ma a lui si deve anche la promozione e la riuscita di opere come l'intervento sulla Querini Stampalia a firma di Carlo Scarpa, non a caso suo sodale ideale.
Su tale feconda eredità di azioni e pensiero interverranno, dopo Botta, il curatore del volume, Giorgio Busetto, e il filosofo Massimo Cacciari che, tra l'altro, di Venezia è stato sindaco, mentre a tre giovani studiosi delle altrettante università romane è demandato il compito di istruire brevi commenti e formulare domande.

Per l'Università di Roma “Tor Vergata” è stata selezionata Cristina Renzoni, dottoranda di ricerca in Ingegneria Civile, indirizzo Architettura e Costruzione, che si sta occupando di problemi analoghi a quelli trattati per lo svolgimento della sua tesi, volta alla comprensione del senso formale e costruttivo delle infrastrutture nell'organizzazione urbana: questione che, proprio nel periodo dell'insegnamento di Mazzariol presso lo IUAV, aveva portato a esemplari risultati di sperimentazione progettuale. Tra questi, basti pensare al progetto di concorso per la Sacca del Tronchetto, più precisamente per il nuovo accesso a Venezia, redatto dal gruppo di Giuseppe Samonà nella ricerca di un possibile equilibrio tra la proposizione di mezzi tecnici altamente innovativi e le trasformazioni della morfologia urbana. La tesi è tra l'altro seguita dal professor Francesco Taormina che proprio allo IUAV ha studiato per il proprio dottorato e che ha avuto lo stesso Samonà tra i propri maestri.
Si invitano quanti sono interessati ad assistere alla conferenza a  confermare la presenza entro il 20 febbraio 2018, inviando i propri dati (nome - cognome - data e luogo di nascita) all'indirizzo archivio_storico at quirinale.it.
 
 
Riferimenti:
prof. arch.  F. TAORMINA